A Numana, in vacanza sulla Riviera del Conero tra mare e natura

Numana è un piccolo comune a 20 chilometri da Ancona che si affaccia sul mare nella meravigliosa cornice della Riviera del Conero ed il suo territorio è infatti per oltre il 90% compreso all’interno del Parco del Conero.

Straordinario luogo di villeggiatura e vacanza nel periodo estivo, Numana sa offrire a chi decide di soggiornarci qualche giorno emozioni e momenti indimenticabili.

Il piccolo borgo (molto simile alla vicina Sirolo) della Numana “alta” situata alla sommità di una falesia a picco sul mare, è un intreccio di viuzze ripide e cariche di storia, con le case di calcare bianco, i vicoli stretti della zona della “Torre”.

La Numana “bassa” è invece la zona del porticciolo turistico ed il lungomare che scende verso sud caratterizzato dalle numerose strutture turistiche e balneari. Fanno parte di Numana le tre frazioni del Taunus, di Marcelli e degli Svarchi.

numana-tra-mare-e-natura

Cosa potete vedere a Numana:

Il Crocifisso

Il Crocifisso, scultura romanica lignea, è ospitato nel Santuario del Crocifisso, Santuario edificato tra il 1561 e 1566 e ricostruito successivamente nel 1968 in quanto per ragioni strutturali, divenuto pericolante. La tradizione attribuisce l’opera all’evangelista Luca, realizzata poco dopo la sepoltura di Cristo. Trasportato nel periodo delle crociate in Siria fu venerato da Carlo Magno per alcuni (presunti) prodigi e fu poi donato a Papa Leone III;  arrivò a Numana grazie ad una furiosa tempesta che costrinse l’Imperatore ed il suo seguito ad approdare nel porto di Numana e a lasciare la reliquia presso la Chiesa di S. Giovanni Battista. Dimenticato nel tempo alcuni pescatori lo trovarono in mare nel 1924 (fu ritrovato in mare solo dopo un maremoto che fece franare parte della falesia su cui si estende il borgo antico).

La fontana

Costruita con vecchie pietre rinvenute prima del 1663  fu voluta dai cittadini per l’utilità dei pellegrini. Potete trovarla in via Morelli tra il Santuario e la casa parrocchiale. Le sue 5 bocche prendono acqua da un vecchio cunicolo di epoca romana.

numana-scalinataIl Palazzo Vescovile di Numana

Edificato nel 1773 come residenza estiva dei Vescovi di Ancona venne poi acquisito dallo Stato nel 1911. Dopo essere stato utilizzato come opificio industriale per la lavorazione di fisarmoniche nel 1983 fu restituito al Comune nel 1966 e, dopo essere stato completamente ristrutturato, è ritornato di nuovo sede del Municipio dal 1983.

La Torre di Numana

Situata nel posto più panoramico del comune, da non perdere!! Unico resto medioevale di questa antichissima città è situata nella zona panoramica di Numana. E’ considerata quello che resta dell’antica parrocchia di San Giovanni in seguito al terremoto del 1930 (serviva da campanile e, nella parte inferiore, anche da sacrestia alla medesima Chiesa). Perduta la sua fisionomia di torre oggi si presenta come un arco.

L’Antiquarium Statale

Dietro il Palazzo Comunale l’Antiquarium Statale è un museo archeologico istituito ed aperto al pubblico nel 1974; raccoglie numerosi reperti rinvenuti a Sirolo e Numana tra cui una parte del ricco corredo (con i resti dell’antico carro) della “tomba della principessa picena di Sirolo“, ritrovata nell’area archeologica della necropoli in località “I Pini” di Sirolo. I ritrovamenti di Numana e Sirolo sono anche custoditi in alcuni importanti musei del mondo come il British Museum di Londra e il Metropolitan di New York.

Il porto turistico

Nella Numana “bassa” trovate il Porto turistico, uno dei due approdi turistici delle Marche. Da diversi anni è premiato con la Bandiera Blu per i servizi che offre e la scrupolosa gestione ambientale.

Le escursioni

per gli amanti del trekking e delle passaggiate vi segnaliamo anche la possibilità di effettuare una serie di escursioni sul Conero, alla ricerca dei suoi aspetti geologici, botanici e faunistici e degli aspetti storici (Eremo, Grotte romane…), sia discendendo verso il mare lungo sentieri impervi quanto affascinanti come il Passo del Lupo. I sentieri ufficiali del Parco del Conero sono 18; è disponibile una cartina presso la Sede del Parco e presso l’adiacente Centro Visite insieme a quella, specifica, dedicata agli aspetti geologici.

Le immersioni

Per gli amanti delle immersioni subacquee vi segnaliamo che a Numana è presente il Centro Sub Monte Conero. In queste acque, con profondità che vanno da 4 a 18 metri, intorno a numerose ed ampie secche costituite da scogli di notevoli dimensioni, è possibile esplorare le acque ed i favolosi fondali del Conero, osservare la ricca fauna (seppie, calamari, spigole, orate, astici…) in questo meraviglioso e colorato ambiente marino.

Da non perdere… il superlativo gelato della Gelateria Morelli nel cuore del paese.

Le meraviglie del mare:

Commenti terminati



Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Copyright © 2017, Tutti i Diritti Riservati - www.paolopeli.it