20 anni di SUMMER JAMBOREE a Senigallia nelle Marche dal 31 luglio all’ 11 agosto 2019

Share

20 anni di Summer Jamboree! A Senigallia, nelle Marche dal 31 luglio all’11 agosto 2019 si svolgerà la XX edizione del Festival Internazionale di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50.
Nel suo genere si tratta del più grande ed importante festival in Europa, tra i primi due Festival al mondo per quanto riguarda la programmazione artistica, nonché il più grande Festival del genere al mondo per numero di presenze registrate ad ogni edizione. Oltre 420.000 presenze durante i 12 giorni di evento nel 2018. Il Summer Jamboree è anche il 1° evento delle Marche per presenze turistiche. Un momento magico di ritrovo e di nuovi incontri di appassionati di musica e cultura di quest’epoca straordinaria e ispiratrice, ma anche di persone alla ricerca di una vacanza gioiosa, spensierata, piena di colori e al di fuori dei luoghi comuni del divertimento. Il Summer Jamboree proietta ogni anno la città di Senigallia indietro nel tempo, in una atmosfera emozionante e unica, dove poter rivivere i leggendari Forties and Fifties.

Da tutto il mondo si stanno dando appuntamento nelle Marche per la XX edizione del Summer Jamboree, uno degli eventi più attesi dell’estate italiana, che quest’anno si accinge a celebrare un
anniversario importante con una programmazione sempre più strabiliante.

Organizzato dalla società Summer Jamboree e promosso dal Comune di Senigallia con la collaborazione di Regione Marche e la partecipazione della Camera di Commercio di Ancona il Summer Jamboree aprirà le celebrazioni del ventennale il 14 giugno con l’inaugurazione della MOSTRA FOTOGRAFICA IMMERSIVA dal titolo ROCK’N’ROLL IS A STATE OF THE SOUL, che riprende un passo tratto dal manifesto del Rock’n’Roll redatto nel 2014 (a 60 anni dalla sua nascita) dal Summer Jamboree.

Un grande progetto espositivo, evento nell’evento, per raccontare lo spirito la cultura rock’n’roll intesi nell’accezione più estesa ed autentica, attraverso il suo vissuto durante questi primi vent’anni di Festival.

Il racconto fotografico e multimediale si snoderà attraverso 20 sale espositive tra Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera in cui si potranno trovare: FOTO D’AUTORE, FOTO DI COSTUME e STREETSTYLE RETRÒ, ICONE DEL ROCK’N’ROLL, RITRATTI A GRANDEZZA NATURALE, ADVERTISING, ALLESTIMENTI SCENOGRAFICI.

La mostra avrà una componente altamente immersiva grazie all’utilizzo delle tecnologie di Extended Reality: Burlesque Holographic Show: un ologramma 3D a grandezza naturale permetterà ai visitatori di vedere un BURLESQUE SHOW in modo sorprendente e spettacolare. Immersive Exhibition: i visitatori della mostra saranno dotati di tablet e cuffie; attraverso la realtà aumentata potranno interagire con alcune fotografie esposte al fine di vivere un’esperienza memorabile, visualizzando contenuti multimediali aggiuntivi e facendosi “autoscatti” divertenti. Immersive Room: con videopriezioni in grado di mettere lo spettattore al centro dell’evento.

Dal 31 luglio si entrerà nel vivo della programmazione musicale e culturale del Summer Jamboree XX con l’inizio del PreFestival che si svolgerà fino al 2 agosto tra i giardini della Rocca
Roveresca, Piazza Manni, Piazza Del Duca e Rotonda a mare. Un Pre-Festival solo di nome perché di fatto ci saranno già importanti nomi in cartellone e si aprirà la prima parte del Rockin’ Village Vintage Market. Non solo. Sempre all’interno del Pre-Festival rientra il progetto speciale Summer Jamboree Walk In TATTOO che quest’anno raddoppia e diventa di due giornate.

Tatuaggi Old-School non-stop alla Rotonda a mare con grandi tatuatori. L’evento ha esordito lo scorso anno per l’intera giornata del venerdì di pre festival. Quest’anno inizierà giovedì
1 fino a venerdì 2 agosto dalle ore 16 alle ore 02,00.

Il Festival nella sua interezza prenderà avvio dal 3 e si svolgerà fino all’11 agosto aprendosi a tutti gli spazi coinvolti, dal Foro Annonario a Piazza Garibaldi dove, insieme al palco della
Rocca, si susseguiranno i 39 concerti in programma ad ingresso gratuito (a cui si aggiungeranno quelli dell’Hawaiian Party in spiaggia e della serata dedicata al Burlesque), che vedranno la
partecipazione di artisti internazionali e italiani che continuano a scrivere la storia del Rock’n’Roll raccontata nelle sue molteplici declinazioni musicali: Rock’n’Roll, Swing, Country, Rockabilly, Rhythm and Blues, Hillbilly, Doo-wop, Western swing.

Come da tradizione ed a maggior ragione in occasione dell’importante traguardo del XX anniversario del Festival, la programmazione degli spettacoli in cartellone spazierà tra i grandi classici come la Rock’n’Roll Review del sabato sera a ricercati eventi in esclusiva.

Dopo Festival: dal 3 all’11 agosto, 7 favolose serate alla Rotonda a mare dalle ore 23,59 alle 4 del mattino ed una serata speciale dedicata al Burlesque Show (venerdì 9 agosto al Teatro La Fenice) che il Summer Jamboree ha portato per la prima volta in Italia nel 2006 arrivando ad ospitare nel 2007 per la prima volta Dita Von Teese.

Il Summer Jamboree Dance Camp in programma da sabato 3 a sabato 10 agosto alla Rotonda a mare, foyer e palco del Teatro La Fenice. Un appuntamento divenuto nel tempo un vero cult all’interno del Summer Jamboree. Un punto di riferimento legato ai balli swing e rock’n’roll per tutto il pubblico internazionale. L’edizione 2018 ha visto infatti moltissime classi già sold out in prevendita con iscrizioni da ogni parte del mondo, tutta Europa e dall’America all’Australia. 7 stili di ballo appartenenti alla cultura swing e rock’n’roll insegnati da 20 tra i migliori ballerini della scena mondiale.

Le specialità sono Boogie Woogie, Lindy Hop, Jive, Balboa, Solo Tap (in Italia conosciuta come Tip Tap), Collegiata Shag, Solo Jazz. Le lezioni si svolgeranno tutti i giorni alla Rotonda a mare, foyer e palco del Teatro La Fenice dalle 11 alle 17.45. Un vero must per appassionati esperti e neofiti interessati ad apprendere. Ormai la febbre per i balli Swing impazza in tutto il mondo, dai corsi fino al cinema, e le occasioni per ballare si sono moltiplicate ovunque. Se c’è un Festival che ha contribuito ad alimentare questo ritorno, in special modo in Italia, interpretando un’esigenza e costruendo nel tempo un contesto importante attraverso occasioni di social dance e workshop invernali oltre che estivi, questo è certamente il Summer Jamboree.

Il Rockin’ Village mercatino vintage (‘40/’50) di modernariato e memorabilia da collezione, abbigliamento, accessori, dischi in vinile, oggetti ricercati dell’epoca, cravatte, scarpe e cappelli e moltissimo altro ancora diffuso tra Giardini della Rocca, piazza Manni, piazza del Duca, piazza Garibaldi, Piazza Simoncelli con il Car Park di auto americane pre 1969. Aree food & beverage, parcheggio di auto d’epoca, Parrucchieria old style, corsi di ballo gratuiti per chi vuole imparare i primi passi di Jive e Lindy Hop.

Il Rockin’ Village sarà aperto dalle 17,00 all’una di notte con queste modalità: a partire dal 31 luglio in Piazza del Duca, Piazza Manni e Rocca Roveresca e poi dal 3 agosto fino all’11 si aggiungerà Piazza Garibaldi.

Altro evento sempre più atteso all’interno della programmazione del Festival è il Free Boot Sale domenicale (domenica 11 agosto) per vendere e acquistare abiti e oggetti nel mercatino aperto a tutti. Un vero e proprio “garage sale” en plein air dove chiunque (previa iscrizione) può portare le proprie cose da vendere.

RECORD HOP & SOCIAL DANCE 31 luglio / 11 agosto Immancabili accanto ai live, i momenti dedicati al record hop ed alla social dance grazie ad una autorevole crew di DJ in arrivo anche in questo caso da tutto il mondo, che terranno accesa la colonna sonora del Festival per tutta la giornata a partire da mezzogiorno a notte fonda, creando occasioni di ballo tra un live e l’altro su palco, in spiaggia da mezzogiorno in collaborazione con attività commerciali del lungomare, nei pomeriggi ai Giardini della Rocca, con le lezioni gratuite di balli dell’epoca per poter muovere i primi passi a tempo di rock’n’roll (tutti i giorni dalle 18 alle 19) o nei favolosi dopo-festival alla Rotonda a Mare per scatenarsi in danze swing e rock’n’roll fino a tarda notte.

L’Hawaiian Party on the beach (lunedì 5 agosto): dopo il felice esordio dell’anno scorso della nuova formula che prevede un grande concerto a pagamento con artisti internazionali in esclusiva per il Summer Jamboree si proseguirà con un nuovo speciale appuntamento sulla spiaggia di velluto di Senigallia di impatto energetico incredibile. Con uno mix di Surf, Rock’n’Roll, Folk e Doo-wop, il Big Hawaiian Party on the beach è diventato uno degli appuntamenti immancabili del Festival. Negli anni è cresciuto grazie all’entusiasmo dei partecipanti e al passaparola divenendo “il” party sulla spiaggia.

Il raduno a piedi nudi sulla sabbia più ricercato dell’estate. E dal 2018 la sua evoluzione nel nuovo format che offre una opportunità di migliore gestione e fruizione dell’evento che coniuga allegria, spensieratezza e spettacolare musica dal vivo, in uno scenario naturale da favola.

I numeri del Festival: 19 le edizioni passate del Summer Jamboree. Dalle 35 alle 40 mila presenze giornaliere per oltre 420.000 presenze all’edizione 2018. 4 i continenti dai quali arrivano gli spettatori. 12 location in cui si svolgono, anche contemporaneamente, i diversi eventi durante il Festival per un totale di 21.000 metri quadri di suggestivi spazi cittadini che accolgono l’evento, a cui si aggiungono la spiaggia ed i luoghi al chiuso come Teatro e Rotonda. 5 i palchi allestiti, di cui 3 nel centro storico di Senigallia, 200 ore di musica programmata tra concerti e Record hop. 43 straordinari concerti di Rock’n’Roll, Swing, Rhythm’n’Blues, Rockabilly, Country, Doo Wop, di cui 39 ad ingresso gratuito, che vedranno la partecipazione di oltre 200 artisti (tra musicisti e DJ) protagonisti di un carnet stellare fatto di icone delle origini insieme ai leader attuali di una musica che vivrà per sempre. 1 magico Hawaiian party sulla spiaggia.

Oltre 160 le persone dello staff coinvolte. 280.000 i visitatori unici annui del sito internet Summerjamboree.com Oltre 100 testate giornalistiche regionali, nazionali e internazionali hanno seguito il Summer Jamboree 2018. Gli hashtag #SummerJamboree #SummerJamboree2018 hanno registrato solo su instagram oltre 15.000 post nel 2018. La pagina Facebook del Summer Jamboree ha superato i 160.000 fan e i post sul Summer Jamboree nei giorni a ridosso della scorsa edizione del Festival hanno avuto una copertura di oltre 2 milioni di contatti. I video dedicati alla XIX edizione del Summer Jamboree, superato le 850.000 visualizzazioni e sono stati condivisi su migliaia di bacheche.

Al di là dei numeri importanti ciò che viene riconosciuto da tutti (partecipanti, operatori economici, stampa, artisti e istituzioni) al Summer Jamboree è il suo inconfondibile clima gioioso di “good vibrations”.

Il filo conduttore che accomuna il pubblico del Festival è la voglia di divertimento pulito, l’originalità e un’autentica energia positiva. Un pubblico così diverso al suo interno (dalla nicchia per cui ogni anni viene pensata la line up a chi si affaccia per la prima volta a questa cultura musicale) e al contempo accomunato dalla gentilezza e dalla gioia che esprime in ogni momento è motivo di orgoglio mondiale per l’organizzazione del Summer Jamboree e le istituzioni che lo sostengono.

Una delle voci più autorevoli in campo nel panorama mondiale Dale Watson (USA), cantante, chitarrista e autore ospite all’edizione 2018, ha decretato il Summe Jamboree quale festival migliore al mondo, il migliore esempio che lui abbia mai visto di un evento che celebra e diffonde ‘roots music’.

“This Festival is just the BEST! – ha scritto Dale Watson – This Festival is the best example I have ever seen of an event that celebrates and spreads roots music on such a huge scale. The most amazing festival ever”.

Alle belle parole di Dale fanno eco, da quest’altra parte dell’oceano, quelle di un appassionato storico del Summer Jamboree come Dario Salvatori “Una rassegna che in decadi ha saputo coniugare le motivazioni del pubblico specializzato aprendo al popular – ha detto il critico musicale – raggiungendo presenze mai registrate in Italia ed è forse questo il merito maggiore di questo festival senza contare la gioia la spensieratezza e il gusto dello swing. Non è esagerato affermare che se oggi nel nostro paese sorgono scuole di ballo, si vedono ancora macchine dell’epoca e giovani abbigliati come nei cinquanta del secolo scorso il merito e proprio di questa benemerita rassegna rock and roll”.

Vai al sito ufficiale: www.summerjamboree.com

Previous

Tra colori e profumi della Riviera del Conero

La festa del mare di Ancona

Next