Chiesa del Gesù in Piazza Stracca ad Ancona

Durante la vostra visita ad Ancona, se volete vedere la Chiesa del Gesù dovete recarvi di fronte al Palazzo degli Anziani in piazza Stracca.

La Chiesa del Gesù fu edificata nel 1605 per volere del Conte Giovanni Nappi e deve la sua attuale fisionomia allo straordinario genio di Luigi Vanvitelli al quale fu affidato nel 1743 il progetto di ristrutturazione della preesistente chiesa seicentesca per farne la sede cittadina dell’ordine dei Gesuiti.

Il Vanvitelli ornò la facciata di un solenne pronao dominante la piazza antistante, aggiunse due navate a quella mediana, ingrandì la croce e l’abside, sollevò la cupola, arricchì l’interno con pilastri e colonne.
Dopo la soppressione dell’Ordine dei gesuiti nel 1773 passò prima al Comune poi al Seminario Diocesano. L’allora vescovo di Ancona Giovanni Ottavio Bufalini diede una conveniente sede al Seminario, ottenendo dalla Camera Apostolica con l’autorizzazione di papa Clemente XIV gli stabili e la chiesa della soppressa Compagnia del Gesù.

Durante i bombardamenti del 1° novembre 1943 la chiesa fu danneggiata riportando gravi lesioni nel pronao e nei muri perimetrali.Chiusa nel 1799 con la soppressione del Seminario, fu restituita alla Diocesi nel 1804, quando si potè ricostituire il Seminario. Dopo l’Unità d’Italia la chiesa fu occupata dalle truppe per breve tempo.

La chiesa è collegata all’antistante piazza da una scalinata di forma semiellittica; il particolare principale e che colpisce subito l’occhio del visitatore è sicuramente la facciata è curva e protetta dal pronao a pianta rettangolare.

All’ interno è evidente la grandiosità e la ricchezza dovute “all’aula Dei”. La della Chiesa del Gesù è a croce latina, con quattro cappelle laterali, due a destra e due a sinistra, alle quali si aggiungono quelle alle estremità del braccio trasversale.

La chiesa del Gesù è stata per molti anni chiusa al pubblico; solo dal 1° settembre 2011, in occasione del XXV Congresso Eucaristico nazionale che si è tenuto nel capoluogo, la chiesa, dopo un parziale restauro, è stata riaperta al pubblico. Le attività di restauro, promosse dal Fai, sono proseguite anche dopo questa riapertura al pubblico.

 

Chiesa del Gesù ad Ancona

Share:
Previous

I moscioli di Portonovo di Ancona tipicità della Riviera del Conero

Mostra FRIDA KAHLO, una vita per le immagini

Next